Italiano Casino Online

Casino Online Roulette Blackjack Slots Video Poker Craps Poker Bingo Keno
  Benvenuti alla nostra Guida sui Casinò Italiani. Qui potrete trovare offerte speciali di bonus casinò
ONLINE POKER
Poker Online
Giocare a Poker
Migliori Poker Room
Poker Italiano
Poker Gratis
Tornei di Poker
Freeroll
Migliori Poker Bonus
Poker Club
Poker Articoli
Casino Notizie
VARIANTI DEL POKER
Caribbean Poker
Cinque Card Draw Poker
Cinque-Card Stud poker
Omaha High-low poker
Omaha Poker
Omaha Poker strategia
Seven Card Stud Poker
Texas Holde'm poker
Texas Holde'm strategia
Tre Carte
Pai-Gow Poker
SCUOLA DI POKER
Poker Recensione
Carte e Valori
Regole del Poker
Glossario del poker
Poker Chips Storia
MENU
Casino Bonus
Casinò Gratis
Bonus Senza Deposito
Migliori Casinò Online
Online Casino Italiani
D'azzardo
Software Casinò
Recensioni Casinò
Metodi di Deposito
Lista Nera dei Casinò
Casino Notizie
Pubblicità
Titan Bet
Cabaret Club
 

Glossario del Poker

Di seguito è riportato un glossario del poker. Questi sono comunemente utilizzati dai giocatori di tutto il mondo. Alcuni termini link a un articolo più completo sul tema.

Oltre i termini qui elencati, vi sono migliaia di comuni e non comuni poker termini slang. Infine, questo non è destinata ad essere una formale dizionario; precisi dettagli e l'uso più strettamente connessi sensi qui sono state omesse in favore del trattamento di concisa le basi
Action: Opportunity or the turn of a player to act.

Ante: Una piccola puntata che ogni giocatore mette nel piatto al principio di ciascuna mano. La maggior parte dei giochi Hold'em non hanno un ante e si usano invece "blinds" al fine di mettere un iniziale ammontare di denaro nel piatto.

All-In: Esaurire le chips scommettendo puntando tutto. In giochi di abilità da tavolo, un giocatore non può ottenere più denaro di quanto ha puntato. Se perciò non disone di altre chips e altri giocatori puntano di più, viene creato un piatto laterale a cui egli non partecipa. Però può sempre vincere il piatto per il quale aveva chips a sufficenza.

Backdoor: Usare sia il turn che il river per formare una mano.

Bad Beat: Una mano che sia un grande underdog che batte una mano fortemente favorita. Viene usato di solito per dire che il vincitore del piatto non aveva alcuna ragione per parteciapre al piatto.

Big Blind (Controbuio): Il più grande dei due blinds, usato di solito nel gioco del Texas Hold 'Em. Il grande Blind è una scomessa completa per il primo giro.

Big Slick: Nomignolo per A-K (di colore o no).

Blank: Carta da tavolo che non sembra influire sulla siuazione delle carte in mano.

Blind (Buio): Si tratta di una scommessa obbligatoria effettuata da uno o più giocatori prima che le carte vengano distribuite. Di solito, effettuata dai giocatori che si trovano ala sinistra del button.

Bluff: Scommettere quando si ha in mano una mano debole, con la speranza di vincere per intimidazione esercitata sugli avversari.

Board: Tutte le carte comuni nel gioco del Texas hold'em.

Bot: Abbreviazione di "robot". Nel contesto del poker, un programma che gioca a poker online, senza intervento umano.

Bottom Pair: Una coppia con la carta più bassa nel flop .

Brick & Mortar: Un casinò o sala da poker reali con un edificio, tavoli, banchieri, ecc. (in opposizione ai siti online).

Bring-In: Nel Five o Seven card Stud, una scommessa che deve essere effettuata nel primo giro di scommesse. Di solito il giocatore che mostra la carta più bassa è tenuto ad effettuare la scommessa.

Bubble: Il punto in cui un solo giocatore deve uscire dal gioco prima che tutti gli altri possano vincere del denaro o la persona ad essere stata così sfortunata da arrivare in tale posizione.

Burn: Scartare la carta più alta del mazzo mantenendola coperta. Avviene tra un giro di scommesse e l'altro prima di estrarre la/le carte comuni. È praticato come msiura di sicurezza contro ciascun giocatore che riconosca o abbia sbirciato ed abbia visto quale sia la prossima carta.

Button: Un dischetto di plastica bianco o rosso che indica la posizione del banchiere al tavolo di poker nel corso del gioco. Viene usato anche per fare riferimento al giocatore che siede col bottone.

Buy: Come in "buy the pot". "Buy the button". Scommettere o rialzare sperando di indurre I giocatori tra te ed il button a passare, così permettendoti di agire per ultimo nei seguenti giri di scommesse.

Buy-In: Importo di denaro che un giocatore di poker paga per parteciapre a un torneo. Viene di solito espresso con due numeri, come ad esempio 100$+9, il che significa che costa 109$ parteciapre al torneo; che 100$ vanno a contribuire al premio e che 9$ vanno alla casa.

Calling Station: Un giocatore debole e passivo che chiama molto, ma che non rialza o passa molto. Il tipo di giocatore che si vorrebbe nel prorpio gioco.

Cap: Effetuare l'ultimo rialzo permesso in un giro di scommesse.

Case: L'ultima carta di un determinato valore rimasta nel mazzo.

Center Pot: Il piatto principale creato durante una mano di poker nel momento in cui i giocatori piazzano una somma di denaro, diverso da uno o più piatti "laterali" creati se uno o più giocatori puntano il tutto. Viene chiamato anche "main pot”

Chat: Conversazione scritta online che puoi tenere con altri giocatori nel corso del gioco sui siti di poker online.

Check : Non effettuare una scommessa, con l'opzione di chiamare o rialzare più tardi nello stesso giro di scommesse. Equivalente a scommettere zero dollari.

Check-Raise: Fare check e poi rialzare quando un giocatore dopo di te scommette. A volte capita di sentire dire che ciò non sia poker leale o etico. Quasi tutti i casinò premettono il check-raise, che costituisce una tattica di poker importante.

Chop: Accordo tra due giocatori che hanno effettuato dei blinds di riprendersi i propri blinds piuttosto che giocare la mano, se nessun altro giocatore chiama o rialza di fronte a loro.

Clean Out: Una carta che quasi di sicuro fa completare la mano migliore.

Cold Call: Chiamare più di una scommessa alla volta. Per esempio, immagina che il primo giocatore dopo il blind rialzi. Ciascun giocatore che è di turno dopo deve chiamare due scommesse alla volta.

Complete Hand: Una mano definita da tutte e cinque le carte -- scala, colore, full house, poker o scala reale.

Connector: Una mano iniziale di hold'em in cui le due carte hanno una differenza di un punto di valore.

Counterfeit: Rendere la tua mano meno valida a causa di carte sul tavolo che duplicano una delle tue carte.

Crack: Battere una mano usata di solito per battere una mano forte.

Cripple: Come in "to cripple the deck." Significa che disponi della maggior parte o di tutte le carte che chiunque vorrebbe avere considerate le carte che ci sono sul tavolo.

Crying Call: Chiamata che fai aspettandoti di perdere, ma che ti senti di dover fare lo stesso a causa dell'ammontare del piatto.

Cut-Off: Posizione o giocatore che stà prima del button.

Dead Money: Denaro messo nel piatto da parte di giocatore che non è più in competizione per il piatto stesso. Anche un giocatore in un torneo che non ha reali possibilità di vincere.

Dog: Abbreviazione di "underdog".

Dominated Hand: Mano che quasi sempre verrà battuta da altra mano migliore che di solito viene giocata.

Draw: Giocare una mano che non è ancora buona, ma che potrebbe diventarlo se uscisse la carta giusta.

Draw Dead: Cercare di formare una mano, che anche se completata, non porterebbe a vincere il piatto.

Equity: La "giusta" quota del piatto. Se il piatto contiene 80$ e tu hai una probabilità di vincere del 50%, allora hai 40$ di equity nel piatto.

Expectation: (1) L'importo che ti apsetti di vincere in media se fai un certo gioco. Per esempio, supponi che metti 20$ in un piatto da 100$ per giocare una mano che riesci a completare il 25% delle volte e che ogni volta che la completi ti porta a vincere. Tre volte su quattro, non riesci, e perdi quindi 20$ a volta, in totale 60$. La quarta volta, riesci ad ottenere la tua mano, vincendo 100$. Il tuo guadagno totale su tali quattro mani nella media è di 100$-60$=40$, cioè 10$ in media per mano. Quindi chiamare 20$ ha una buona aspettativa di 10$.
(2) L'ammontare di denaro che ti aspetti di ottenere a un tavolo da poker in uno specifico periodo di tempo.

Extra Blind: Un blind messo da un giocatore appena entrato nel gioco, tornato al gioco o altrimenti che ha cambiato la sua posizione al tavolo. Vedi anche “blind” e "post"

Family Pot: Un piatto in cui tutti o quasi i giocatori chiamano prima del flop.

Fast Play: Giocare una mano in modo aggressivo, scommettendo e rialzando quanto più possibile.

Fifth Street: La quinta carta comune nel Hold'em o Omaha, nota anche come il "river" . A volte viene anche usato questo termine per riferirsi alla quinta carta ricevuta nel 7 Card Stud.

Fish: Un giocatore povero, uno che da via il suo denaro.

Flop: Le prime tre carte comuni, estratte scoperte e tutte insieme.

Fold: Uscire da una mano.

Fold Equity: Il valore aggiunto che ottieni da una mano quando costringi un avversario a passare. In altre parole, se fai in modo di non arrivare a scoprire le carte, la tua mano vale di più che se la scopri.

Foul: Una mano che conviene non giocare per qualche ragione. Un giocatore con una mano foul può non rivendicare nessuna porzione del piatto.

Fourth Street: La quarta carta comune nel Hold'em o Omaha, nota anche come "the Turn Card". A volte si usa questo termina per indicare la quinta carta che si riceve nel 7 Card Stud.

Free Card: Una carta turn o river per la quale non hai bisogno di chiamare, cioè non hai bisogno di effettuare una scommessa, a causa del gioco antecedente nella stessa mano (o grazie alla tua reputazione con i tuoi avversari). Per esempio, se sei seduto nella posizione del bottone e rialzi avendo al flop la possibilità di fare colore, i tuoi avversari possono fare check con il turn. Se completi il colore con il turn, puoi scommettere. Altrimenti, puoi fare anche tu il check, vedendo la carta del river gratis ("free" card).

Free Roll: Un giocatore ha un vantaggio al fine di vincere un intero piatto ed è in parità con altro giocatore. Per esempio, immagina che hai A-Q di fiori e il tuo avversario A-Q di altro seme. Il flop è Q-5-T di fiori. Ora sei in parità con il tuo avversario, ma hai un vantaggio, dato che tu puoi vincere l'intero piatto, mentre il tuo avversario no. Se non esce fiori, dividerai il piatto con lui; se esce fiori, vinci tutto il piatto.

Gap Hand: Una mano iniziale con carte con differenza di più di un punto tra loro. Per esempio, T-9 è una one-gap hand. 8-6 è una two-gap hand.

Gut-shot: Scala completata nel mezzo ("inside"). Se hai 9-8, il flop è 7-5-2 e il turn è 6, allora hai fatto la tua scala gut-shot.

Heads-Up: Un piatto contestato da due soli giocatori. Per esempio: "Al turn il piatto è diventato un testa a testa”.

Hit: Come in "the flop hit me," che significa che il flop contiene carte che aiutano la tua mano. Se per esempio hai A-K e il flop è K-7-2, allora il flop ti ha "colpito" (hit).

Hole cards: Carte coperte e che non possono essere viste da altri giocatori.

House: L'istituzione che promuove e gestisce la partita.

Implied Odds: Probabilità che non sussitono al momento, ma che possono essere incluse nei tuoi calcoli a causa di scommesse che pensi di vincere se completi la tua mano. Per esempio, puoi chiamare con colore al turn, anche se il piatto non offre probabilità del 4:1 (cioè le tue possibilità di completare colore), dato che sei sicuro di poter vincere una scommessa dal tuo avversario col river se fai flush.

Jackpot: Un premio di consolazione pagato a chi perde una mano se ha preso con una mano molto buona. Nel hold'em, il perdente deve avere full di assi o mano migliore. In alcuni dei grandi clubs del sud della California, i jackpots hanno superato i $50,000. Naturalmente il jackpot viene messo insieme con denaro preso dal gioco come parte del rake (commissione).

Jam: Scommettere tutto in un gioco no-limit (o pot-limit).

Kicker: Carta impaiata che viene usata per stabilire la migliore tra due mani quasi equivalenti. Per esempio, immagina che hai A-K e il tuo avversario A-Q. Se nel flop c'è un asso, entrambe avete coppia di assi, però tu hai un king kicker.

Leak: Una debolezza nel tuo gioco che fa si che vinci meno di ciò che potresti altrimenti.

Limp: Chiamare. Di solito il termine si rifersice a una azione antecedente al flop.

Live Blind: Una scommessa forzata da uno o più giocatori prima che venga distribuita alcuna carta. IL termine "live" significa che tali giocatori hanno ancora la possibilità di rialzare quando viene il loro turno.

Live: Carte live sonocarte non accoppiate in una mano più forte di uno degli antagonisti. Per esempio, se hai A-9 e il tuo avversario ha A-J, allora il tuo asso non è "live", dato che completare una coppia d'assi non ti aiuterà. Il nove d'altro canto, è live, dato che con una coppia di nove avrai la mano migliore.

Maniac: Un giocatore che rialza, scommette o bluffa parecchio in modo iper-aggressivo. Un vero maniac non è un buon giocatore. Chi occasionalmente si comporta in tal modo e confonde così suoi avversari è alaquanto pericoloso.

Made Hand: Una mano a cui stai cercando di arrivare o una talmente buona che non necessita di miglioramenti.

Micro-Limit: Giochi talmente piccoli che non potrebbero tenersi con profitto in una sala poker. Esistono solamente su siti di poker online.

Muck: Una pila di carte scartate davanti al banchiere. Il termine viene anche usato come verbo.

Narrowing the Field: Scommettere o rialzare sperando di mandare fuori altri giocatori, le cui mani sono attualmente peggiori della tua, ma che potrebbero migliorare se gli fosse concesso di rimanrere in gioco.

No-Limit: Una versione di poker in cui un giocatore può scommettere qualsiasi cifra in chips (fino alla somma che sta di fronte a lui) ogniqualvolta sia il suo turno. Si tratta di gioco molto diverso rispetto al limit poker.

Nuts: La migliore mano possibile sul tavolo. Se sul tavolo si trovano Ks-Jd-Ts-4s-2h, allora As-Xs sono le nuts. Si può sentire il termine in riferimento anche a migliore mano di una certa categoria.

Off-suit: Una mano iniziale di hold'em con due carte di seme diverso.

One-Gap: Una carta iniziale di hold'em scon due carte diverse l'una dall'altra di due punti. Per esempio: J9, 64.

Out: Una carta che farà vincere la tua mano. Di solito usato al plurale. Per esempio: "Qualsiasi carta di picche mi farà completare colore, perciò ho nove outs."

Outrun: Battere. Per esempio: "Susie ha battuto il mio set quando la sua carta di colore è uscita col river."

Overcall: Chiamare dopo che uno o più giocatori hanno già chiamato.

Over-card: Una carta più alta di tutte quelle che ci sono sul tavolo. Per esempio, se hai A-Q e con il flop escono J-7-3, non hai coppia, però hai due overcards.

Over-pair: Una coppia di carte in mano che sono più alte di tutte le carte del flop. Se hai Q-Q e con il flop escono J-8-3, hai un over-pair.

Pat: Una mano che completi col flop. Per esempio, se hai due picche in mano e col flop escono tre picche, allora hai "floppato un colore pat di picche ".

Pay Off: Chiamare una scommessa quando lo scommettitore rappresenta una mano che non puoi battere, ma il piatto è sufficentemente grande per poter giustificare comunque una chiamata.

Play the Board: Scoprire una mano nell'hold'em quando le carte che hai in mano non vanno a formare una mano migliore di quella che si ottiene con le carte che sono già scoperte sul tavolo. Pre esempio, se hai 2-2, e il tavolo è 4-4-9-9-A (nessun colore possibile), allora devi "giocare il tavolo" ("play the board"): la mano migliore che puoi completare non richiede le carte che hai in mano. Se giochi il tavolo", nella migliore delle evenienze potrai dividere il piatto con i rimanenti giocatori.

Pocket: le carte che hai in mano, che solo tu puoi vedere. Per esempio, "Aveva pocket sixes" (una coppia di sei , o "Avevo ace-king in the pocket."

Pocket Pair: Una mano iniziale di hold'em con due carte dello stesso valore, che formano una coppia. Per esempio: "Avevo grandi pocket pairs sette volte nel corso della prima ora. Cosa si può chiedere di più?"

Post: Effettuare una scommessa al buio, di solito richiesto quando si partecipa a un gioco in una sala di poker. Può darsi che ti venga richiesto di pagare un blind se cambi posto in modo tale da evitarte i blind.

Pot: Il denaro al centro del tavolo, contestato dai giocatori che sono rimasti nella mano.

Pot-committed: Una situazione nella quale sei sostanzialmente costretto a chiamare il resto del tuo denaro a causa dell'ammontare del piatto e delle tue rimanenti chips.

Pot-Limit: Versione di poker in cui un giocatore può scommettere al massimo fino all'ammontare del piatto ogni qualvolta sia il suo turno. Come no-limit, si tratta di gioco completamente diverso dal limit poker.

Pot Odds: La somma di denaro che si trova nel piatto in rapporto alla somma che tu devi scommettere per continuare a giocare.

Price: I pot odds che ottieni continuando con altra carta o chiamando.

Protect: Mettere la tua mano o delle chips sulle tue carte. Ciò evita che vengano squalificate per essersi mischiate con una mano scartata o scoperte accidentalmente dal banchiere. Il termine può anche voler dire di investire più denaro nel piatto in modo da non perdere il denaro che hai già scommesso al buio.

Put On: Assegnare mentalente una mano ad un giocatore allo scopo di di giocare la tua mano.

Quads: Quattro carte dello stesso valore, poker.

Ragged: Un flop (o tavolo) che non sembra essere molto d'aiuto a nessuno. Un flop del tipo Jd-6h-2c sarebbe ragged.

Rainbow: Un flop contenente tre diversi semi, cosìcchè non è possibile completare colore col turn. Può anche voler dire un tavolo completo di cinque carte che non contiene più di due semi dello stesso tipo e quindi colore non è possibile.

Rake: Importo di denaro dedotto dal banchiere da ciascun piatto. Si tratta del guadagno della sala da poker.

Rank: Il valore numerico di una carta (diverso dal suo seme). Per esempio: "jack," "sette."

Re-buy: Opzione che permette di rientrare in un torneo dopo aver perso tutte le chips. I tornei possono offrire uno o più re-buys o più sepesso neanche uno.

Represent: Giocare pretendendo di avere una certa mano. Per esempio, se hai rialzato prima del flop, e rialzato di nuovo dopo il flop essendo uscito l'asso, potrai pretendere di avere almeno un asso con un buon kicker.

Ring Game: Un normale gioco di poker in contrapposizione a un torneo. Anche detto gioco dal vivo o "live game" dato che si gioca con denaro vero e proprio anzichè con chips.

River: La quinta ed ultima carta comune scoperta e a se stante. Nota anche come la "quinta strada" ("fifth street").

Rock: Un giocatore che gioca molto strettoe non in modo creativo. Rialza solo con le mani migliori. Una vera roccia (rock) è facilmente prevedibile: se rialza col river, vuol dire che puoi anche rinunciare a giocare a meno che disponi della mano migliore.

Runner: Si dice di solito "runner-runner" per descrivere una mano che è stata completata ricevendo le carte giuste col turn e col river. Per esempio: "Ha effettuato un colore runner-runner per battere i miei tris." Vedi anche "backdoor."

Satellite: Un torneo che non fa vincere denaro ai propri vincitori, bensì garantisce loro un posto in un successivo torneo "bersaglio".

Scare Card: Una carta che può trasformare la mano migliore in spazzatura. Se hai Tc-8c e col flop escono Qd-Jd-9s, quasi di sicuro hai la mano migliore. Se però una delle carte del turn fosse Td, potrai essere quasi certo di perdere.

Second Pair: Una coppia con la seconda carta più alta sul flop. Se hai As-Ts, e conil flop escono Kd-Th-6c, hai floppato un second pair. Vedi "top pair"

Sell: In un gioco a limite alto vuol dire scommettere meno del massimo quando hai una mano molto forte, sperando che anche gli altri giocatori chiamino e considerato che di certo non avrebbero chiamato in caso avessi scommesso il massimo.

Semi-Bluff: Si tratta di scomessa o rialzo che speri non venga chiamato, che ti lascia comunque qualche speranza in caso venga chiamato. Un semi-bluff può essere corretto quando scommettere per il valore non sarebbe corretto, un bluff puro non è corretto, ma la combinazione dei due lascia un certo margine di aspettativa. Per esempio: hai Ks-Qs, e col flop escono Th-5s-Jc. Se scommetti ora, si tratta di un semi-bluff. Probabilmente non hai la mano migliore e vorresti che i tuoi avversari si ritirassero subito. Ciononostante, se qualcuno chiama, puoi ancora migliorare ed ottenere la mano migliore.

Set: Un tris quando hai due delle carte in mano e una carta sul tavolo.

Short Stack: Un numero di chips che non è molto alto a paragone con quello degli altri giocatori al tavolo. Se hai 10$ davanti a te, mentre tutti gli altri hanno più di 100$, allora stai giocando con un short stack.

Showdown: Il punto in cui tutti i giocatori rimasti in gioco scoprono le carte e determinano chi dispone della mano migliore – cioè, dopo che si è concluso il quarto giro di scommesse. Naturalmente, se una scommessa finale o rialzo non vengono chiamati, allora non si ha il showdown.

Side Pot: Un piatto creato e in cui un determinato giocatore non ha interesse dato che ha esaurito le sue chips. Per esempio: Al scommette 6$, Beth chiama i 6$calls e Carl chiama, ma gli sono rimasti solo 2$. Quindi viene creato un piatto laterale (side pot) di 8$ che potrà essere vinto da Al o Beth, ma non da Carl. Costui potrà però vincere il denaro situato nel piatto originale al centro del tavolo.

Slow Play: Giocare una mano forte in modo debole così che più giocatori resteranno in gioco.

Small Blind: La più piccola delle due scommesse al buio di solito praticate nel hold'em. In genere, il piccolo blind è dato da uno fino a due terzi della prima scommessa del giro. Vedi anche "big blind" e "blind".

Smooth Call: Chiamare. Smooth call spesso implica il giocare lentamente una mano forte. Per esempio: "Ho ottenuto al flop un flush vincente, ma ho chiamato in modo calmo (smooth), quando il tipo davanti a me ha scommesso – Non volevo spaventare nessuno".

Soft-Play: Essere leggero con altro giocatrore al tavolo (per esempio, non scommettendo o rialzando contro di lui). Immagina che tu e tuo fratello siete le utlime due persone rimaste in una mano. Con il river, tu hai la combinazione vincente, però lui scommette. Se non rialzi allora vuol dire che stai giocando morbidamente (soft play) con lui. Tale tipo di gioco è proibito nei tornei e può portare sanzioni, fino a e compresa la perdita delle vincite.

Splash the Pot: Lanciare le chips direttamente nel piatto senza impilarle davanti a te. Non farlo!

Split Pot: Un piatto diviso da due o più giocatori, dato che le loro mani sono uguali.

Split Two Pair: Una mano di due coppie in una delle carte di ciascuna coppia si trova anche sul tavolo.
Per esempio: hai T9, il flop è T-9-5, quindi hai una split two pari. Ciù in contrasto a una doppia coppia in cui una coppia si trova sul tavolo. Per esempio: hai T9, il flop è 9-5-5.

Spread-Limit: Una struttura di scommesse secondo la quale un giocatore può scommettere può puntare qualsiasi importo entro dato limite in ogni giro di scommesse. Una tipica struttura di scommessa spread-limit è 2$-6$, in cui un giocatore può scommettere minimo 2$ e massimo 6$ in ciascun giro.

Stop-and-Go: Un gioco in cui chiami un rialzo (piuttosto che ri-rialzare), però alla fine scommetti sulla prossima carta.

Straddle: Una scommessa al buio opzionale speciale, normalmente effettuata dal giocatore a sinistra del big blind ed equivalente a due volte il big blind. Si tratta in efftti di rialzo e costringe ciascun giocatore che voglia giocare a pagare due scommesse. Inoltre, lo straddler agisce per ultimo prima del flop e può anche ri-rialzare.

String Bet: Una scommessa (di solito un rialzo) in cui un giocatore non dispone di tutte le chips necessarie per effettuare il rialzo stesso. A meno che abbia verbalmente dichiarato il rialzo, può essere tenuto a ritirarlo e semplicemente a chiamare. Ciò impedisce la pratica non etica di puntare chips a sufficenza per chiamare, vedere quale sia l'effetto e poi possibilmente rialzare.

Structured: Termine usato per una certa struttura di scommessa nei giochi di poker. La definizione tipica di un gioco di hold'em strutturato è un importo predeterminato per le scommesse ed i rialzi prima del flop e con il flop e dopodichè due volte tale importo sul turn e sul river. Per esempio: un gioco di hold'em strutturato da 2$ a 4$: le scommesse ed i rialzi sono di 2$ prima del flop e con il flop; di 4$ le scommesse e i rialzi sul turn e sul river.

Suited: Una mano iniziale di hold'em in cui le due carte che il giocatore ha in mano sono dello stesso seme. Per esempio: "Dovevo giocare J-3 – era dello stesso seme (suited) ".

Table Stakes: Regola di gioco del poker secondo cui un giocatore non può usare altro denaro nel corso di una mano tranne ciò che ha già sul tavolo. Può usare solo il denaro che ha davanti a se per il presente piatto. Se esaruisce le chips nel corso della mano, viene creato un piatto laterale a cui lui non potrà partecipare. Il poker da casinò viene sempre giocato secondo questa regola. Il termine a volte include anche la regola secondo cui un giocatore non può togliere le sue chips dal tavolo nel corso di un gioco. Anche se questa regola può essere chiamata in modo diverso da "table stakes," è quasi ovunque valida nei giochi di poker pubblici.

Tell: Un segnale o indicazione che un giocatore trasmette in modo inconsapevole riguardo alla forza della sua mano, riuguardo la sua prossima azione, ecc. Pare derivi dal termine telegrafo o più semplicemente dalla parola "tell" dire.

Thin: Come per "drawing thin." Avere solo poche mani possibili da completare.

Tilt: Giocare in modo selvaggio o impulsivo. Si dice di un giocatore che è "on tilt", se non gioca al suo meglio, se gioca troppe mani, tentando bluff audaci, rialzando con mani scarse, ecc.

Tempo:
(1) Richiesta da parte di un giocatore di sospendere il gioco perchè possa decidere cosa fare. Semplicemente, "Time, please!" ("Tempo, per favore!"). Se un giocatore non richiede tempo e c'è molta azione inotrno, il banchiere può decidere che il giocatore ha passato.
(2) Una quantità di denaro raccolta vuoi per ciascun button , vuoi per ogni mezz'ora dalla sala. Si tratta di un altro modo per la casa di ottenere i propri guadagni (vedi "rake").

To Go: L'importo che un giocatore deve chiamare se vuole continuare a giocare. Per esempio: "Il big blind era di 20$. Sara rialza di 40$ in più, facendo si che riamngano 60$ da scommettere ("to go"). Toke: Una piccola quantità di denaro (di solito 50$ o 1.00$) offerti al banchiere dal vincitore di un piatto. Spesso, i tokes costituiscono la maggioranza degli introiti di un banchiere.

Top Pair: Coppia con la carta più alta sul tavolo. Se hai Asso di picche e Q di picche e con il flop ci sono Q di quadri, 10 di quadri, 10 di cuori e 6 di fiori, hai floppato la top pair. Vedi anche "second pair".

Top Set: Il tris più alto possibile. Per esempio: hai 10 di fiori e 10 di picche, mentre col flop viene 10 di quadri, 8 di Fiori e 9di cuori. Hai floppatoil top set.

Top Two: Doppia coppia, con le tue due carte hole che formano una coppia con le due carte più alte sul tavolo.

Top and Bottom: Doppia coppia, con due carte hole che formano coppia con la più alta e la più bassa carta sul tavolo.

Trips: Tris.

Turn: La quarta carta comune. Messa sul tavolo scoperta, è nota anche come "fourth street."

Under the Gun: La posizione del giocatore che agisce per primo in un giro di scommesse. Per esempio, se siedi alla sinistra del big blind, sei "under the gun" prima del flop.

Underdog: Prersona o mano matematicamente non favorita a vincere un piatto. Per esempio, se al flop hai quattro carte di colore, non sei un underdog da 2:1 per completare il flush con il river (cioè, riuscirai a completare il flush una su tre volte). Vedi anche "dog".

Value: Come in "bet for value." Vuol dire che vorresti che i tuoi avversari chiamassero la tua puntata (l'opposto del bluff). Di solito è perchè disponi della mano migliore. Comunque, può anche trattarsi di una mano che, dati sufficenti giocatori che chiamano, produca aspettative positive.

Variance: La misura degli sbalzi subiti dal tuo capitale di gioco. Non indica necessariamente se giochi bene o no. Comunque, più alta la variance, maggiori sono gli sbalzi nel tuo capitale di gioco.

Wheel: Scala da asso a cinque.
Poker Online 1
Clicca qui‘ per giocare!
Un eccezionale bonus di benvenuto attende i giocatori alla più emozionante sala da poker. Titan Poker offre ai nuovi giocatori che effettuano un deposito un incredibile Bonus del Primo Deposito del 100% fino ad un massimo di 500$. Ecco come funziona: effettua il tuo primo deposito oggi a Titan Poker ed il tuo conto verrà immediatamente accreditato con un bonus del 100% del valore del tuo deposito, fino ad un massimo do 500$. Una volta che avrai ricevuto il soldi del tuo Primo Deposito, è tuo, senza condizioni!

[ Recensione] [ visita Poker] [ Download Poker ]
Casino Online 5
Clicca qui‘per giocare!
Casino Bellini è il più recente rappresentante della scuderia Playtech. Godetevi il bonus del 100% del vostro versamento mensile, i bonus high roller e gli oltre 100 giochi. Fatevi una passeggiata nella lobby elegante e sofisticata di Bellini, e provate l‘emozione di visitare i Casinò più fascinosi d‘Europa dalla comodità della vostra casa. E‘ arrivato il futuro dei casinò online!

[ Recensione] [ visita casinò ] [ Download Casino ]
Jackpot Progressivo
Goldrally progressive jackpot
casinò notizie
Punti Doppi su Hound Hotel al Phoenician Casino
Sat, 14 Jul 2018

Gioca a Cashoccino e Riceveranno 100€
Sat, 14 Jul 2018

Punti Doppi su Treasure Nile al Casino Action
Sat, 09 Jun 2018

Gioca a Fortune Girl al Casino Action
Sun, 20 May 2018

Gioca a Bust the Bank al Casino Golden Tiger
Sun, 20 May 2018

Gioca a Lion’s Pride e Riceveranno 100€ del Phoenician Casino!
Sun, 29 Apr 2018

Punti Doppi su Moby Dick al Casino Classic
Sat, 14 Apr 2018

Programma dei tornei
Più Tornei
Giochi Casino Bonus | Informazioni su Eurograndbet.com | Mappa del sito | Contattaci qui | Partner
Casino online